Category Archives: Italiano

La campana di Savona

Questa grande campana si trova a Savona, in una piazza Mameli, in centro città. La campana è nel monumento in ricordo dei caduti di tutte le guerre. Ogni giorno, alle ore 18, la campana suona 21 rintocchi, uno per ogni lettera dell’alfabeto italiano, in questo modo vengono ricordati simbolicamente tutti i nomi di tutti i

Read the full article…

Il bisbiglio – The Whisper

Questa pratica favorisce l’ascolto reciproco tra i partecipanti a incontri che coinvolgono un numero alto di genitori in un setting di tipo tradizionale cioè: un teatro, un auditorium, una grande sala con le file parallele per il pubblico e chi conduce la serata in piedi o seduto di fronte a tutti.

Il silenzio — Be Silent

Questa pratica riguarda gli incontri che coinvolgono un numero alto di genitori in un setting di tipo tradizionale e cioè: un teatro, un auditorium, una grande sala con le file parallele per il pubblico e chi conduce la serata in piedi o seduto di fronte a tutti.

La colpa non è dei bambini

Quando i genitori si raccontano le loro esperienze, le loro idee, le loro emozioni rispetto alla fatica di educare i figli, a volte emerge una nebbia, una nuvola scura che offusca la vista e rende difficili da interpretare le situazioni concrete che accadono. C’è un sentimento di colpa nei genitori oppure il sentimento che i

Read the full article…

Dalla lamentela alla consapevolezza

Sono Monica, la portavoce dell’Associazione  IMMAGINAFAMIGLIE che ha organizzato in collaborazione con il CPP il laboratorio Genitori Consapevoli ad Albenga nell’ambito del progetto Emp:path. I  laboratorio si svolgono presso casa mia, che da poco è un centro culturale e sociale e sede dell’Associazione.

Sharing

Questa pratica di partecipazione può essere fatta in un gruppo non troppo numeroso, 12 o 15 persone o alcune in più, permette l’ascolto reciproco dando tempo e garantendo la sospensione del giudizio.

Raccontarsi — Telling stories

Questa pratica può essere successiva a una delle due precedenti e richiede un gruppo non troppo numeroso.

Scrivere per sè – Writing for oneself

Questa pratica può essere usata anche con un pubblico numeroso ma nei laboratori Genitori Consapevoli è stata utilizzata con gruppi di 25 persone al massimo.

La domanda maieutica — Socratic question

Questa pratica è caratteristica della pratica filosofica e anche della formazione per gli adulti fatta dal CPP.

Protagonista e ascoltatore — The protagonist and the listener

 Questa pratica è adatta a incontri con un numero massimo di 25 partecipanti perché richiede un ruolo più attivo a tutti i partecipanti e necessita di un momento di rielaborazione e restituzione in plenaria.